“Si dice: alla fine tu sei quello che hai pensato, amato, compiuto. Aggiungerei: tu sei quello che ricordi. Sono una tua ricchezza, oltre gli affetti che hai alimentato, i pensieri che hai pensato, le azioni che hai compiuto, i ricordi che hai conservato e non hai lasciato cancellare, e di cui tu sei rimasto il solo custode (…) Che ti sia permesso di vivere fino a che i ricordi non ti abbandonino e tu possa a tua volta abbandonarti a loro”.
Norberto Bobbio

Che genere di libro volete scrivere con il ghostwriting? Un’autobiografia, un memoir, un romanzo oppure…

Di solito mi viene richiesta la scrittura di autobiografie su commissione, romanzate, talvolta la domanda riguarda la realizzazione di un romanzo oppure di qualcosa di più personale, un messaggio dedicato a una persona speciale, una lettera, per lo più scritti che hanno a che fare in qualche modo con lo scrivere una biografia parziale, uno spaccato di vita chiuso in pochi significativi episodi, magari un solo fatto, il punto di svolta di un’esistenza segnata da una scelta da ricordare e anche da rivivere, da spiegare di nuovo perfino a noi stessi.

La pratica di affidarsi a un ghost writer per scrivere una biografia su commissione o un romanzo autobiografico, è un fenomeno abbastanza recente, che si è diffuso prima nei paesi anglosassoni, ed è poi arrivato da noi più o meno dieci anni fa. Nel caso dell’autobiografia su commissione, il narratore “consegna” allo scrittore fantasma la propria storia, il ghost writer deve assumere il punto di vista di chi narra, interpretarne emozioni e sentimenti senza mai giudicare. Il narratore dovrà ritrovarsi tra le pagine del libro come a casa sua.

Come si arriva a un tale risultato?

Io ho affinato un metodo speciale che potrete verificare nel momento in cui deciderete di condividere con me questa esperienza.

Volete sapere come scrivo? Potete leggere uno dei libri pubblicati con il mio nome in copertina, referenze certe che non tutti i ghostwriter possono offrire. Del resto, per nessun motivo potrei fornirvi come campione lo stralcio di un testo scritto per altri, se sulla pubblicazione non compare il mio nome. Sarebbe un fatto grave perché violerei gli accordi e la fiducia dei narratori che si sono affidati alla mia penna. Neppure avrebbe senso che scrivessi un capitolo di prova per voi. Per scrivere identificando la mia “voce” con la vostra ho bisogno di conoscervi, di stabilire una relazione intima con voi, una cura dovuta considerato che ciò su cui dobbiamo lavorare insieme è merce preziosa, il risultato di una vita.
Potete trovare informazioni sui miei libri nell’apposita sezione, navigando questo sito.

Il tuo Ghost Writer di recente ha pubblicato:

La bambina con il fucile, autore Susanna De Ciechi, 2016

Il paese dei tarocchi, romanzo collettivo, autori Susanna De Ciechi con Gli Spiumati, 2016

La regola dell’eccesso, romanzo di Renato Tormenta e Susanna De Ciechi, 2015

Tessa e basta, romanzo di Tessa Krevic e Susanna De Ciechi, 2015

Share: