Tessa e basta

Ebook pagine 157 – ASIN: B017JGLMT0
Cartaceo  pagine 188 – ISBN: 9791220005708

Tessa e basta ebook dettaglio 1 piccolo

Ho conosciuto Tessa Krevic, la protagonista di Tessa e basta, una sera d’estate del 2014. Mi ha chiesto di aiutarla a trovare le parole per mettere su carta la storia della sua vita. L’ho fatto. È una storia dura che racconta della guerra in Jugoslavia vista attraverso gli occhi di una adolescente. Tessa è croata, ha solo quindici anni quando scoppia il conflitto dei Balcani. Scopre che per alcuni lei, ortodossa, è diversa dagli altri. Cresce in fretta, impara cosa sono la paura sotto le bombe, il terrore per le minacce di violenza. Ma Tessa non molla, rivendica il diritto a una vita normale, vuole l’amore e dimenticare. La guerra la inseguirà a lungo, anche fuori dalla sua terra.
La storia di Tessa è molto attuale, parla di una guerra etnica che in qualche modo stiamo vivendo anche oggi, tuttavia lascia spazio anche alla speranza. Durante il conflitto Tessa incontra l’amore della sua vita, un italiano speciale, ma sarà costretta ad abbandonare la famiglia e a fuggire dalla sua terra.
Tessa, la protagonista, si presenta così: “Sono Tessa, Tessa Krevic, sono croata e avevo una storia da raccontare. L’ho fatto in questo libro scritto da Susanna De Ciechi. In queste pagine c’è tutta la mia vita, terribile e magnifica. È una storia di guerra e d’amore con dentro tanta nostalgia per la mia terra com’era prima che tutto ciò che racconto accadesse”.

A proposito di Tessa e basta alcuni lettori hanno scritto:

“Bellissimo. Il sottile passaggio dalla convivenza civile al di la degli orientamenti religiosi e al di là delle origini all’allontanamento, alla diffidenza, all’odio che sfocia in una guerra è descritto in maniera chiarissima. Le bombe, la paura, le crudeltà vissute e descritte dal punto di vista di una ragazzina appena adolescente rendono il tutto ancora più drammatico. Il destino ha consentito a questa giovane di allontanarsi dalle brutture della guerra e vivere una vita ‘normale’ in Italia, un paese tutto sommato non lontano dall’inferno della sua terra, e la protagonista continua a vivere nella consapevolezza che per puro caso le è toccata la ‘salvezza’.”
Irma D’Abronzo

“Tessa e basta” mi è piaciuto molto. Una storia a volte cruda e drammatica ma anche dolce e delicata. E poi i racconti di donne che trovano il modo di riscattarsi mi piacciono proprio tanto! Mi piacerebbe che tutte le donne “vittime” avessero il coraggio, la forza e la determinazione di Tessa. Grazie Susanna, grazie Tessa, per avermi fatto conoscere questa bellissima storia!
Giusy

“Ottima testimonianza tra cronaca e storia della tragedia che si è svolta al di là del nostro mare dove antichi fantasmi e nuovi odi ,fomentati da interessi inconfessabili, hanno portato morte e rovina là dove si poteva vivere in pace e sicurezza.
Il coraggio della protagonista ci ricorda ciò che molti hanno dimenticato e che altri trascurano di sapere,grazie!

Ersilia

Credo che il messaggio di questo libro che narra la vita di Tessa, nome di fantasia che copre quello vero della protagonista, sia che la guerra non si dimentica mai….la si può mettere in un angolo della memoria, ma riappare quando meno uno se lo aspetta. Tessa ha vissuto quello che ha descritto e, pur essendo riuscita a costruirsi una vita diversa, non ne scorda alcun particolare. E’ un libro bellissimo, commovente, angosciante e dolce che dà comunque un filo di speranza pur dopo le brutture che si sono vissute. E’ scritto in un modo intelligente con la suddivisione dei capitoli datati nel succedersi degli anni in modo da orientare chi legge nel percorso di vita di Tessa. Mi è piaciuta anche la cover con le macchie di vari colori che mi piace pensare siano la luce sul percorso della sua esistenza.”
Piera

“Tutto il non senso della guerra nell’exJugoslavia narrato da una sedicenne, che non vuole e non può capire l’improvviso venire meno di una pacifica convivenza tra etnie. Un tema sempre attuale, un problema ancora da risolvere. Tessa, nel suo piccolo, riuscirà a prendere le distanze dal suo mondo sconvolto: non dimenticherà, ma si aprirà con coraggio e determinazione al futuro. “Adesso c’ero solo io, la guerra era finita. Tessa e basta. Niente altro contava”.”
Cicovale

Puoi leggere molte altre recensioni scorrendo i post qui sotto e su Amazon.

Clicca qui l’elenco completo delle piattaforme e delle librerie dove puoi acquistare i miei libri.

Lascia una recensione

Libreriamo: conversazione con lo scrittore fantasma

La regola dell'eccesso, Tessa e basta, Scritture&Scrittori, I miei libri By maggio 20, 2016 Tags: , , , , No Comments

Grazie a Rosalia Messina per la bella intervista pubblicata su Libreriamo. Abbiamo parlato di come sono diventata uno scrittore fantasma, di quanto sia impegnativo il ghostwriting, dei cambiamenti che sono intervenuti…

Share: